Francia: furto hacker dei codici QR per i Green pass

Mentre in Italia si sta discutendo sulla fine dello stato di emergenza, per ora fissato al 31 dicembre 2021, probabilmente spostato alla fine di marzo 2022 o addirittura a quella di luglio, gli hacker sono riusciti ad entrare in possesso delle chiavi di accesso al rilascio dei QR code  dei “green pass” o certificazioni verdi. Gli attacchi, secondo le ultime notizie, si sarebbero verificati in Francia con la scoperta di una certificazione falsa intestata ad Adolf Hitler dalla “Caisse Nationale d’Assurance Maladie (C.N.A.M.) ed in Polonia con vaccinazione effettuata con l’azienda farmaceutica Janssen – Cilag International. Non sarebbe stata colpita la  So.Ge.I. (Società Generale per l’Informatica) del Ministero italiano dell’Economia che fornisce i codici Qr Code per i cittadini italiani.Gli hacker sono riusciti a diffondere in rete anche dei programmi per la creazione di falsa certificazione. Nel recente passato gli hacker erano riusciti ad entrare nei programmi della Regione Lazio bloccando di fatto le prenotazioni da parte dei cittadini per poter effettuare le vaccinazioni.   

RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore dell'articolo: Mimmo Pirracchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *