Nobel 2021: per la medicina premiati Papapoutian e Julius

L’assegnazione dei premi Nobel 2021 a Stoccolma è iniziata oggi con la medicina. I vincitori di quest’anno sono David Julius ed Arden Patapoutian per la scoperta sui recettori della temperatura e del tatto. Julius, newyorchese del 1955, ha scoperto che il recettore per il piccante della capsaicina risulta sensibile anche al calore, mentre Patapoutian, di origini armene e giunto negli Stati Uniti appena diciannovenne nel 1986, ha incentrato i propri studi sui canali e i recettori degli stimoli del tatto, della temperatura, del dolore e della propriocezione. Gli esperti dell’Istituto Karolinska hanno definito le scoperte come “rivoluzionarie” portando la nostra comprensione sulla percezione del sistema nervoso verso il calore, il freddo e gli stimoli meccanici. Lo scorso anno il premio venne vinto dai virologi Harvey J. Alter, Michael Houghton e Charles M. Rice per le loro scoperte sul virus dell’epatite C.

Gli altri premi Nobel verranno annunciati domani quello per la Fisica, mercoledì quello per la Chimica, giovedì per la Letteratura, mentre venerdì 8 ottobre sarà assegnato il premio per la Pace e lunedì 11 il premio per l’Economia. Il riconoscimento, consistente in un diploma personalizzato ed in una somma di denaro, è di 10 milioni di corone svedesi, poco meno di 990 mila euro. Una curiosità: il premio precisamente per la la fisiologia e la la medicina, istituito dal testamento di Alfred Nobel nel 1895, è stato assegnato per la prima volta nel 1901 ad Emil von Behring per lo studio sulla sieroterapia.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore dell'articolo: Mimmo Pirracchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *