HERA come la BARDA negli USA: nasce l’agenzia EU per le pandemie

Dopo l’E.M.A. (European Medicines Agency) con sede ad Amsterdam, e la E.C.D.C.(European Centre for Disease Prevention and Control) con sede a Stoccolma, la Commissione Europea, presieduta a Ursula von der Leyen, ha annunciato alcuni giorni orsono, nel suo discorso sullo stato dell’Unione, l’istituzione di una nuova struttura per l’emergenza sanitaria nei Paesi dell’Unione Europea; si tratta di HERA (Health Emergency Preparedness and Response Autothority), equivalente europeo della statunitense B.A.R.D.A. (Biomedical Advanced Research and Development Agency) già operativa oltre 20 anni fa ed attiva nei finanziamenti alle case farmaceutiche per la ricerca sui vaccini contro il Covid-19. L’Authority, che sarà una struttura interna della Commissione Europea, dovrebbe diventare operativa agli inizi del prossimo anno e potrà contare su un bilancio iniziale di 6 miliardi di euro. Obiettivo primario sarà la produzione di contromisure mediche e l’istituzione di un inventario degli impianti produttivi, delle materie prime, dei materiali di consumo, delle attrezzature e delle infrastrutture per potere così avere un quadro chiaro delle capacità dell’U.E. contro le minacce anche di nuove pandemie.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore dell'articolo: Mimmo Pirracchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *