Vaccino AstraZeneca: via libera in attesa del vaccino italiano

A seguito delle segnalazioni di episodi trombotici in soggetti vaccinati, l’E.M.A. (European Medicines Agency) “non ha escluso definitivamente un collegamento tra vaccino e alcuni casi di tromboembolismo” ma consente la ripresa delle vaccinazioni con un “warning” su tale rischio. Da domani venerdì 19 marzo alle 15 l’A.I.Fa (Agenzia Italiana del Farmaco) ha autorizzato la ripresa delle vaccinazioni in Italia col vaccino AstraZeneca, bloccata negli scorsi giorni come in tanti altri Paesi europei.Intanto la Sardegna, unica Regione in “zona bianca”,  si blinda e consente l’arrivo nell’isola a coloro che hanno una seconda casa, ma solo per comprovate esigenze lavorative o motivi di salute e presentando certificazione di avvenuta vaccinazione o tampone negativo. Intanto il vaccino italiano, denominato Covitar, della casa farmaceutica ReiThera, ha ricevuto dall’A.I.Fa. l’autorizzazione per l’avvio della Fase 2/3. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore dell'articolo: Mimmo Pirracchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *