E484K: la nuova variante giapponese del Covid-19

La comunità scientifica mondiale è in vera apprensione per una mutazione del Covid-19, registrata a Tokyo in Giappone. La variante E484K, denominata brevemente Eek, è stata trovata su 10 delle 14 persone risultate positive. Delle persone che hanno sviluppato questa variante, nessuna aveva effettuato viaggi all’estero: la nuova variante sembra così circoscritta al solo Giappone e testata nell’Ospedale della capitale Tokyo, al Dental University Medical Hospital. Proprio a Tokyo dovrebbero svolgersi, nei giorni dal 23 luglio all’8 agosto prossimi, la XXXII edizione dei Giochi Olimpici estivi, già in programma lo scorso anno. Vengono dunque messi in pericolo proprio i Giochi Olimpici, anche se non è previsto l’ingresso di spettatori provenienti da altri paesi; intanto la Corea del Nord ha già annunziato la rinuncia alla partecipazione con i propri atleti, mentre potrebbe essere previsto il blocco dei voli aerei tra Giappone ed Italia. Anche in Italia continuano le segnalazioni di varianti con quella “inglese” giunta alla soglia dell’86,7% dei casi (in alcune regioni con punte fino al 100%), quella “brasiliana” al 4,0% e le altre (sudafricana e nigeriana) sotto lo 0,5%.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore dell'articolo: Mimmo Pirracchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *