Vaccini Covid-19: reclutamento di medici ed infermieri

Una “chiamata alle armi per il vaccino”. Il prossimo 16 dicembre partirà il concorso per una assunzione a tempo determinato per un periodo massimo di 9 mesi per medici e infermieri in vista della somministrazione del vaccini anti Covid-19. Ad annunziarlo in data 11 dicembre il commissario all’emergenza, Domenico Arcuri, dopo i due bandi di alcuni giorni fa per la fornitura di siringhe e di diluente salino. L’avviso pubblico per medici ed infermieri prevede anche la scadenza per il 28 dicembre: la candidatura potrà avvenire sul sito governativo dedicato alle gare per l’emergenza da Covid-19 ed è riservato ai cittadini italiani, europei ed extra europei, compresi i medici in pensione, neo laureati e specializzandi. La selezione, l’assunzione e la gestione amministrativa del personale sanitario verranno svolte da strutture di agenzie di lavoro tramite un accordo con lo stesso commissario straordinario e con offerte da presentare telematicamente sul portale governativo. Intanto da domenica 13 dicembre la Lombardia, il Piemonte, la Basilicata e la Calabria diventano “zona gialla”; la Regione Abruzzo, dopo la sentenza del Tar che di fatto sospende l’ordinanza del presidente Marco Marsilio, rimane “zona rossa” per un giorno e da domenica passa a “zona arancione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore dell'articolo: Mimmo Pirracchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *